Prenota →
Phone
Email

Portrait Milano, Lungarno Collection si espande e annuncia l'arrivo di un nuovo hotel a Milano

E’ Milano la destinazione scelta per il sesto albergo della compagnia fiorentina di proprietà della famiglia Ferragamo che sceglie di far crescere il Brand Portrait.        

Apertura Autunno 2020-

Firenze, dicembre 2018 – Lungarno Collection è lieta di annunciare ufficialmente l’arrivo di una nuova proprietà che arricchisce il proprio portfolio che al momento vede quattro alberghi a Firenze e uno a Roma. Cinque piccoli gioielli che nel corso dell’ultimo decennio sono entrati con successo nell’olimpo dell’ospitalità di lusso a livello internazionale, imponendosi accanto ai grandi Big mondiali.

Ora la società di gestione alberghiera di proprietà della famiglia Ferragamo, è pronta a crescere e mette un piede a Milano, in una location davvero speciale e sconosciuta anche a molti milanesi: l’ex Seminario Arcivescovile di Corso Venezia 11, con ingresso anche da Via Sant’Andrea 10. Si tratta del Seminario più antico in Europa, secondo nel mondo, costruito nel 1564 con una posizione davvero strategia e centrale: un vero e proprio monumento del capoluogo lombardo che, non appena varcato il grandioso portale barocco disegnato da Francesco Maria Richini nel 1652 e percorso qualche metro, dà accesso ad un imponente piazza di circa 3000mq incorniciata da un doppio loggiato di colonne.

Il progetto prevede la nascita di un nuovo Portrait (Portrait Milano per l’appunto), brand fiore all’occhiello della compagnia che con Milano arriverà a quota 3 hotel dopo Roma (14 suite) e Firenze (39 suites), ma non solo. L’immenso edificio ospiterà anche ristoranti, una galleria commerciale, un fitness & Spa e un’ampia area eventi, diventando così un vero e proprio polo di life style importante nel cuore del quadrilatero.

Tra gli aspetti più importanti è che questo nuovo indirizzo sarà aperto non solo agli ospiti dell’albergo, ma a tutti i milanesi e gli ospiti della città, andando a modificare il flusso pedonale di tutto il quadrilatero unendo Corso Venezia a Via Sant’Andrea.

Siamo davvero entusiasti di poter lavorare a questo progetto che rappresenta non solo una grande sfida da un punto di vista alberghiero, ma anche una grande responsabilità nei confronti di Milano. Saremo onorati di restituire questo luogo in tutta la sua bellezza alla sua città, alla cui storia appartiene profondamente…oltre che aggiungere una nuova via da percorrere in grado di collegare Corso Venezia con Via S.Andrea” dichiara Valeriano Antonioli, CEO del gruppo Lungarno Collection.

Le trattative con la diocesi di Milano per aggiudicarsi la location sono state lunghe e hanno portato alla fine alla sottoscrizione di un contratto di affitto. Naturalmente l’accordo siglato era condizionato all’ottenimento di permessi rilevanti da parte del Comune di Milano che però non sono mancati ad arrivare. Ecco dunque l’inizio dei lavori e apertura cantiere per i lunghi lavori di ristrutturazione con la prospettiva di arrivare all’inaugurazione nell’autunno del 2020.

Ruolo cruciale in questo aspetto è stato lo Studio MDL che fa capo all’Architetto Michele De Lucchi, al quale Lungarno Collection ha affidato il recupero del luogo per il quale serviva una mano illuminata e di esperienza: “Chiuso all’inizio del XXI secolo, oggi l’ex Seminario di Corso Venezia è un gioiello incastonato nel tessuto urbano che in pochi conoscono e che merita diventare una meta obbligatoria per chi visita Milano […] pronta a regalare una visita più che meritevole per la valenza architettonica del colonnato e la perfezione rinascimentale delle proporzioni. Si tratta di un’architettura di grande rilievo dove arte del passato si combinerà con stili di vita contemporanea” afferma l’Arch. Michele De Lucchi che nel portare avanti questo progetto ha sempre avuto le idee molto chiare:

Il nuovo nell’antico non deve emergere con preponderanza, ma integrarsi e servire per esaltare quanto di più bello soggiace nascosto dalle vecchie mura. Nei tanti edifici estremamente manipolati negli anni e variamente ricomposti, il filo rosso della storia si interrompe spesso e va ricucito per ricostruire un’omogeneità estetica ma, soprattutto un’autenticità diacronica di tutto quello che le architetture hanno attraversato nei secoli, fino ad arrivare a essere utilizzate da noi uomini contemporanei.

Leonardo Ferragamo, Presidente Lungarno Collection aggiunge: “con Portrait Milano abbiamo la possibilità di portare in un luogo eccezionale e soprattutto in una città sempre più centrale nel mondo questo speciale format di ospitalità che racconterà ai nostri ospiti le straordinarie qualità di questa città attraverso i percorsi di tanti uomini eccellenti che da qui hanno sprigionato tantissime energie che hanno fatto di Milano ciò che vediamo oggi”.

Lungarno Collection (Lungarno Alberghi Srl) è la società di gestione alberghiera di proprietà della famiglia Ferragamo, con Presidente Leonardo Ferragamo. Attualmente il gruppo conta 4 proprietà a Firenze (Hotel Lungarno, Gallery Hotel Art, Hotel Continentale e Portrait Firenze) e una a Roma (Portrait Roma), oltre che tre ristoranti nel capoluogo toscano (lo stellato Borgo San Jacopo, il bistrò italiano Caffè dell’Oro e il The Fusion Bar & Restaurant) e una spa (White Iris Beauty Spa, Firenze).