Crete Senesi

Destinazione pittura

Destinazione capolavoro

Le Crete Senesi sono il primo paesaggio dell’arte italiana. Dove partire per immergersi nella bellezza di queste colline meravigliose, tra campi di girasoli, antichi poggi, borghi medioevali, uliveti, filari di cipressi e splendidi vigneti?

Da Siena, naturalmente, e dallo splendido affresco di Ambrogio Lorenzetti, il “Buono e Cattivo Governo”, dipinto nel 1338 nel Palazzo Pubblico della città. Osservate i dolci rilievi di argilla, sui quali si muovono cavalieri, viandanti, contadini e animali. Li ritroverete viaggiando in direzione di Asciano. Silenzio, uno spazio incantato, gli occhi che corrono liberi all’orizzonte. Volete proseguire lungo una delle strade più belle d’Italia? State già attraversando la Valle dell’Ombrone e state vivendo l’emozione dell’Abbazia di San Galgario con il suo celebre soffitto a cielo aperto.

Per una tappa gastronomica di assoluta meraviglia proseguite per Montalcino, patria del famoso Brunello. Qualcosa per accompagnare un bicchiere di vino? Un po’ di pecorino DOP, i famosi carciofi di Chiusure, e un assaggio di tartufo nero e bianco. Ancora qualche chilometro e avete raggiunto la proporzione aurea di Pienza, capolavoro dell’architettura rinascimentale firmato dal Rossellino. Una città, allora, del futuro.

Un viaggio, il vostro, che vi resterà per sempre nel cuore.